Cantori di Carpino e Matteo Salvatore, un nuovo percorso culturale

Cantori di Carpino e Matteo Salvatore, un nuovo percorso culturale

“Matteo Salvatore incontra i Cantori di Carpino” – Cantine D’Araprì – 13 maggio 2017

Il progetto c’è. E si vede. Fatto di intensa ricerca culturale e musicale, in un fil rouge lungo le strade dell’amore, quello dei Cantori di Carpino, e dell’emarginazione sociale, con Matteo Salvatore. Reso possibile dall’ultima generazione del gruppo garganico e da Matteo Grifa, interprete sensazionale del cantastorie di Apricena. Missione compiuta, dunque, per la proposta lanciata dal Centro studi tradizioni popolari “Terra di Capitanata” e dall’Associazione “Cantori di Carpino” che hanno fortemente voluto questa esperienza, la prima nel suo genere che ha messo in rete le due anime della musica popolare del Gargano.
Un viaggio nella storia e nella cultura della “montagna del sole”, dai maestri cantori agli uomini del nostro tempo, come l’avv. Vincenzo Scarcia, presidente delle Ferrovie del Gargano, di recente scomparso. “L’imprenditore barese – è stato così ricordato nel corso della serata – che amava il Gargano e la sua gente. Un garganico d’adozione di cui questa Terra deve andare fiera”.
“Un momento di particolare vitalità artistica – ha commentato Nicola Gentile, leader dei “Cantori” – in un percorso che intende coniugare valore musicale al patrimonio enogastronomico del territorio. Sin da nostro primo incontro con Matteo Grifa, avevamo intuito che c’erano molte affinità. E il risultato è ora sotto gli occhi di tutti”.
Pubblico delle grandi occasioni e location ideale quella delle Cantine D’Araprì per uno spettacolo dalle grandi emozioni. In prima fila anche il neo vescovo di San Severo, mons. Gianni Checchinato. “Un compito non facile ma che abbiamo centrato – ha ricordato Gabriele Falcone, presidente del Centro studi “Terra di Capitanata” -. Ma il merito va agli artisti protagonisti di questo progetto che ora si prepara a imboccare strade sempre più particolareggiate a cominciare dagli in incontri nelle scuole”.
Finale culinario con la cena-degustazione proposta dalla Gastronomia di Porta San Marco di San Severo. Un calate il sipario per i virtuosi del palato attraverso piatti e prodotti della cultura garganica. Coordinamento della CdP Service di San Severo.